news

Dolore e cordoglio per la scomparsa di mons. Henri Teissier. "Fare la pace è la cosa centrale della nostra missione" il suo messaggio nell'ultimo incontro con la Comunità

1 Dicembre 2020

Preghiera
DialogoAlgeria

Condividi su

La Comunità di Sant’Egidio esprime dolore e cordoglio per la scomparsa di mons. Henri Teissier, arcivescovo emerito di Algeri, spentosi a Lione, a 91 anni, all’alba del 1 dicembre, festa del beato Fratel Charles de Foucauld. Con la scomparsa di Teissier viene meno una delle grandi figure della Chiesa in terra di Islam.
Uno dei suoi libri è significativamente intitolato Église en Islam, sull’esperienza della Chiesa d’Algeria, avendo egli trascorso in Algeria più di sessant’anni di vita, impegnato nel dialogo interreligioso e per la convivenza pacifica. Successore del Cardinale Léon-Etienne Duval sulla cattedra di Algeri, mons. Teissier aveva vissuto le sorti della Chiesa nella nuova Algeria indipendente, in un nuovo Paese musulmano indipendente dalla Francia.
La sua relazione con la Comunità di Sant’Egidio, in particolare con Andrea Riccardi e Marco Impagliazzo, risale agli anni Ottanta, nell’impegno congiunto per il dialogo e la pace e in favore della comprensione reciproca tra cristianesimo e islam in tempi difficili, soprattutto quelli della grave crisi e del conflitto interno algerino della fine degli anni Novanta. L’amicizia con la Comunità lo aveva portato varie volte a partecipare alle iniziative interreligiose di Sant’Egidio e, più recentemente, alla Preghiera per la pace di Madrid nel settembre 2019.
È stato diverse volte ospite della preghiera della Comunità a Santa Maria in Trastevere, l’ultima nel maggio  dello stesso anno. In quell’occasione aveva detto sul rapporto Chiesa-islam: “siamo tutti insieme figli di Dio e bisogna fare la pace, che è la cosa centrale della nostra missione". L’ultimo suo messaggio alla Comunità è stato lo scorso ottobre, in occasione della preghiera per la Pace nello Spirito di Assisi in Campidoglio, cui non aveva potuto partecipare a causa della pandemia: Nel suo messaggio scriveva:

“Cari amici,
nell’attuale contesto in Francia, la giornata di preghiera per la pace sarà un felice contributo per un ritorno alla “Fraternità” che papa Francesco ci invita a vivere nella sua ultima Enciclica Fratelli Tutti. In comunione.  Henri Teissier”.

Con mons.Teissier se ne va una delle avanguardie del dialogo con l’islam in un tempo segnato da conflitti e da crisi, sempre alla ricerca di un incontro sincero, lontano da quelle che frère Christian de Chergé nel suo testamento definiva “le caricature dell’Islam”. La Comunità di Sant’Egidio è vicina alla chiesa di Algeria, alla famiglia e a tutti gli amici di mons. Teissier, nella convinzione che insieme possiamo –come diceva frère Christian – immergere il nostro sguardo in quello del Padre “per contemplare con lui i Suoi figli dell’Islam così come li vede Lui, tutti illuminati dalla gloria del Cristo, frutto della Sua Passione, investiti del dono dello Spirito, la cui gioia segreta sarà sempre di stabilire la comunione, giocando con le differenze”.


Roma 1 dicembre 2020 – festa del Beato Fratel Charles de Foucauld



Dolore e cordoglio per la scomparsa di mons. Henri Teissier.
Dolore e cordoglio per la scomparsa di mons. Henri Teissier.
Dolore e cordoglio per la scomparsa di mons. Henri Teissier.
Dolore e cordoglio per la scomparsa di mons. Henri Teissier.