«Prendiamoci cura di loro Deve vincere l'umanità»

12 Novembre 2020

AnzianiTriestecoronavirus

Condividi su


Difendere le persone anziane dal rischio di contrarre il virus è un dovere. Ma non abbandonarli alla loro solitudine è un imperativo morale altrettanto importante. Questo è il cuore del messaggio che la Comunità di Sant'Egidio ha voluto diffondere nel corso della conferenza stampa nazionale "Anziani, mai più soli: proteggere ma non isolare".
«Anche sentirsi del tutto abbandonati rischia di essere letale. La depressione può uccidere quanto il Covid-19 - ha affermato durante l'incontro in diretta streaming Marco Impagliazzo, presidente della storica realtà di volontariato-. È necessario che il nostro Paese ripensi in tempi brevi al modo in cui in si prende cura di loro. Stare accanto a queste persone è veramente un vantaggio. E, soprattutto, sarebbe l'occasione di dimostrare che l'umanità e i sentimenti più nobili hanno vinto».
Il problema della loro emarginazione è stato evidenziato anche dalla Comunità di Sant'Egidio di Trieste, che ha assistito a un deterioramento di tutte quelle situazioni già considerate ai limiti ben prima della pandemia: «Molti degli anziani con cui siamo in contatto, non avendo più nessuno da vedere, si sono lasciati andare - racconta Valentina Colautti, referente del settore qui a Trieste -. Hanno smesso di prendersi cura di sé, del posto in cui abitano. Il virus ha costretto all'isolamento queste persone, che rischiano un pesante tracollo psicologico».


[ L.C. ]