news

Giornata nazionale dell'OMS per la sicurezza delle cure e della persona assistita: il lavoro del programma DREAM in Africa

18 Settembre 2020

AfricaDream

Condividi su

Oggi 17 settembre si celebra la seconda "Giornata nazionale per la sicurezza delle cure e della persona assistita" istituita dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) per sottolineare che la sicurezza delle cure è parte costitutiva del diritto alla salute.

La sicurezza dei pazienti è essenziale per la salute globale. Concetto di prioritaria importanza per DREAM che oggi rappresenta un modello di contrasto all’HIV/AIDS, alla tubercolosi ma anche ad altre malattie infettive.

Partendo dai migliori protocolli diagnostico-terapeutici del mondo ricco, il Programma ha trovato una sua forma adeguata in Africa.

DREAM è in grado di offrire un consistente contributo al continente, non solo nella replicazione di numerosi centri di cura dell’HIV in tanti paesi africani, ma anche rappresenta un modello di contrasto a molte altre patologie infettive e croniche. L’esempio di come sia stata affrontata, nei centri DREAM in Guinea Conakry, l’emergenza Ebola, mostra bene come il modello di cura costruito negli anni sia efficace e funzioni se esteso anche ad altre patologie.

La pandemia da Covid-19 che ha colpito anche l’Africa non ci ha trovato impreparati ma ci spinge a perfezionare sempre di più i nostri sistemi e a moltiplicare gli sforzi per aiutare le popolazioni colpite.



Giornata nazionale dell'OMS per la sicurezza delle cure e della persona assistita: il lavoro del programma DREAM in Africa
Giornata nazionale dell'OMS per la sicurezza delle cure e della persona assistita: il lavoro del programma DREAM in Africa
Giornata nazionale dell'OMS per la sicurezza delle cure e della persona assistita: il lavoro del programma DREAM in Africa
Giornata nazionale dell'OMS per la sicurezza delle cure e della persona assistita: il lavoro del programma DREAM in Africa