news

Giornata Mondiale dei Poveri, Sant’Egidio: un forte messaggio di solidarietà per superare l’indifferenza

14 Novembre 2019

Papa FrancescoPovertà
Giornata mondiale dei poveri

La Comunità farà festa a Roma e in tutto il mondo con senza dimora, rifugiati, anziani, bambini delle Scuole della Pace

Condividi su

Domenica 17 novembre, la Comunità di Sant’Egidio farà festa in tutto il mondo per la terza Giornata Mondiale dei Poveri, voluta da Papa Francesco a conclusione del Giubileo della Misericordia, che quest'anno ha come titolo: "La speranza dei poveri non sarà mai delusa". A Roma la Comunità parteciperà alla celebrazione nella basilica di San Pietro e al pranzo che seguirà nell’aula Paolo VI, insieme ad un gruppo di senza dimora, rifugiati, persone disabili di cui è amica tutto l’anno. Sempre a Roma, feste e pranzi si svolgeranno (a partire dalle 13) nella mensa di via Dandolo e in diversi quartieri della periferia. Numerosi gli appuntamenti di solidarietà con i poveri anche in altre città italiane. 

La Giornata sarà ugualmente celebrata in tutti i Paesi in cui è presente Sant’Egidio: in diverse città europee, come in Africa, Asia e America Latina, con anziani, bambini di strada e delle Scuole della Pace, minori in difficoltà, detenuti.

In un tempo in cui sembrano prevalere atteggiamenti di chiusura nei confronti di chi è in difficoltà, la Giornata Mondiale dei Poveri lancia un forte messaggio di speranza, dimostrando come sia possibile, grazie al contributo di tanti, superare l’indifferenza e costruire un mondo in cui nessuno è escluso.