Preghiera per la Chiesa

Condividi su


Lettura della Parola di Dio

Alleluia, alleluia, alleluia !

Io sono il buon pastore,
le mie pecore ascoltano la mia voce
e diventeranno
un solo gregge e un solo ovile.

Alleluia, alleluia, alleluia !

Dal libro del profeta Ezechiele 36,23-28

Santificherò il mio nome grande, profanato fra le nazioni, profanato da voi in mezzo a loro. Allora le nazioni sapranno che io sono il Signore - oracolo del Signore Dio -, quando mostrerò la mia santità in voi davanti ai loro occhi.
Vi prenderò dalle nazioni, vi radunerò da ogni terra e vi condurrò sul vostro suolo. Vi aspergerò con acqua pura e sarete purificati; io vi purificherò da tutte le vostre impurità e da tutti i vostri idoli, vi darò un cuore nuovo, metterò dentro di voi uno spirito nuovo, toglierò da voi il cuore di pietra e vi darò un cuore di carne. Porrò il mio spirito dentro di voi e vi farò vivere secondo le mie leggi e vi farò osservare e mettere in pratica le mie norme. Abiterete nella terra che io diedi ai vostri padri; voi sarete il mio popolo e io sarò il vostro Dio.

 

Alleluia, alleluia, alleluia !

Vi do un comandamento nuovo:
che vi amiate l'un l'altro.

Alleluia, alleluia, alleluia !

Il profeta riporta le parole di Dio al suo popolo: "Santificherò il mio nome grande, profanato fra le nazioni, profanato da voi in mezzo a loro". Il comportamento peccaminoso di Israele coinvolge Dio stesso: è come deturparlo, infangarlo. Dio stesso interverrà purificando Israele e rendendolo testimone della santità di Dio e del suo nome. Nel Padre Nostro Gesù ci insegna a dire: "Sia santificato il tuo nome". Santificare il nome di Dio significa prendere parte alla sua santità, entrare in comunione con lui, che è Signore onnipotente e misericordioso. Dio vuole renderci partecipi della sua santità, che non è solo separazione, perché egli è altro da noi, ma insieme è comunione di vita e di amore. Compie alcuni gesti che indicano questa volontà di Dio per il suo popolo disperso, privato del dono della terra, segno dell'alleanza di Dio. "Vi prenderò dalle nazioni, vi radunerò da ogni terra e vi condurrò sul vostro suolo": ecco il primo gesto di amore di Dio, il raduno dalla dispersione, la ricostituzione del popolo disperso in unità. "Vi aspergerò con acqua pura e sarete purificati": l'incontro con il Signore rende popolo e purifica dal peccato che separa da Dio e dai fratelli. Infine: "Vi darò un cuore nuovo, metterò dentro di voi uno spirito nuovo, toglierò da voi il cuore di pietra e vi darò un cuore di carne". Abbiamo bisogno di essere purificati nei pensieri, nei sentimenti, nelle azioni che compiamo, perché a volte anche il nostro cuore diventa di pietra, duro davanti agli altri, soprattutto di fronte al dolore, alla sofferenza, ai poveri. Il Signore con la sua Parola ci dona un cuore di carne, un cuore come il suo, capace di compassione e di misericordia.